PERCHÉ HUBSPOT

Il software di marketing automation più famoso al mondo è uno strumento di grande importanza per supportarti nel lavoro di tutti i giorni e gestire al meglio la tua strategia di marketing e di vendita. Grazie a una serie di tool sarai in grado di programmare, monitorare e fare evolvere i tuoi piani. 

HubSpot: software per Inbound Marketing & Sales

foto 2.jpg

L’approccio al marketing ha subito numerosi cambiamenti nel corso degli ultimi anni, il marketing tradizionale ha lasciato spazio a nuove filosofie che hanno cambiato il paradigma rendendo il consumatore protagonista delle strategie e dei processi implementati. 

Una metodologia che ha rivoluzionato il modo di fare marketing è quella Inbound, ovvero un approccio customer-centred che ha come obiettivo quello di risolvere i problemi degli utenti offrendo il contenuto giusto, pensato in base alle esigenze e alle problematiche vissute dal proprio target di riferimento, nel momento in cui ne ha bisogno. 

Questo approccio si basa sulla costruzione di relazioni one-to-one significative e durature con i propri lead e clienti per aiutarli a raggiungere i loro obiettivi in qualsiasi fase del journey perchè solo fidandosi di un brand, infatti, un utente proseguirà il suo cammino nel buyer’s journey fino ad arrivare all’acquisto.

In principio l’Inbound Marketing veniva rappresentato come un imbuto in cui entravano dei visitatori che ne uscivano solo una volta trasformati in clienti. Il problema di questo schema è la sua incapacità di mostrare le dinamiche di crescita aziendale: i clienti, infatti, non hanno alcun impatto sui nuovi utenti entranti nel funnel di vendita.

 

HubSpot quindi ha deciso di adottare una metafora diversa introducendo il modello del Flywheel (in italiano “volano”), basata sull’idea di una macchina che raccogliere energia di rotazione, per spiegare lo slancio che si ottiene nell’allineare l’intera azienda al fine di offrire un’esperienza straordinaria al cliente

In questa ottica, la rotazione del flywheel rappresenta la crescita dell’azienda e i clienti felici e soddisfatti procurano l’energia per continuare la crescita, perchè comprano di nuovo o portano nuovi clienti,  permettendo all’attività di continuare a girare. 

HubSpot-Flywheel

Oltre ad applicare forza al volano si deve anche prestare attenzione agli attriti che potrebbero rallentare le forze in azione come, ad esempio, la mancanza di allineamento e comunicazione tra i team. Come? Per ridurre l’attrito è necessario analizzare il percorso e capire in quali fasi il lead o il cliente risulta insoddisfatto rimane bloccato in una specifica fase del journey.
Quindi è necessario focalizzarsi sulla customer experience. Più sarai in grado di porre i clienti al centro della ruota e più soddisfacente sarà la loro esperienza di consumatori con il nostro brand. Questo li invoglierà a tornare, acquistare nuovamente e spargere la loro opinione positiva con parenti e conoscenti alimentando la macchina del business.

Il flywheel è suddiviso in 3 fasi:
  • Attract
  • Engage
  • Delight
Nella fase di Attract l’obiettivo è attrarre gli utenti con contenuti targettizzati, rilevanti e utili. In questa fase si vuole creare awareness parlando direttamente all’audience di riferimento e guadagnando l’attenzione delle persone. 

Alcune forze che si possono applicare in questa fase sono: il content marketing, la SEO, il social media marketing e la pubblicità a pagamento

Dopo aver iniziato a creare fiducia nella fase precedente, in quella di Engage, ci si deve porre due domande:

  • Qual è il problema che sta portando l’utente a cercare la soluzione che tu puoi offrire? 
  • Come puoi aiutarli? 

In questo caso è quindi necessario far sì che l’utente possa interagire in maniera semplice ed immediata con la tua azienda attraverso i loro canali preferiti. 

E’ importante provare a conoscere il prospect in maniera più approfondita al fine di poter personalizzare i contenuti in base alle loro necessità e preferenze, parlando al prospect come una “persona” e non come un semplice potenziale cliente. 

Le forze che entrano in gioco in questa fase sono la marketing e sales automation, la comunicazione multicanale, il lead scoring e la possibilità di fare una prova del prodotto prima di acquistarlo

Nella fase di delight, infine, si aiuta e sostiene l’utente a raggiungere i suoi obiettivi, perchè ricorda, quando i tuoi clienti hanno successo, tu hai successo! 

Ogni cliente che interagisce con un’azienda ha il potenziale per diventare un promotore del servizio e dell’azienda se è soddisfatto del risultato, quindi è necessario prevedere contenuti sempre nuovi ed educativi, ma anche servizi di self-service, sondaggi per ottenere feedback dai clienti e programmi fedeltà

Un ulteriore vantaggio del flywheel è che permette all’utente di avere un’esperienza fluida, senza attriti, nel passaggio da un team all’altro. Se prima con il funnel ogni team aziendale si dedicava ad una specifica fase ed il cliente rischiava di avere un’esperienza poco coerente, grazie al flywheel ogni team deve dedicarsi a tutte le fasi e questo permette una customer experience notevolmente superiore. 

Connesso a questa nuova tipologia di marketing è nato anche un nuovo approccio alle vendite: l’Inbound Sales. Questo si serve di quattro step per portare l’utente da completo sconosciuto a consumatore dei propri beni e servizi: identifica, connetti, esplora e consiglia.

  • Identifica - è necessario individuare quali possano essere le persone potenzialmente interessate a ciò che vendiamo;
  • Connetti - una volta individuati i nostri prospect, bisogna entrare in contatto con loro fornendo dei contenuti utili: lo scopo non è vendere, ma informare;
  • Esplora - le persone sono restie a cambiare strategia, per convincerle bisogna entrare nel loro mondo per capire a fondo le loro esigenze. Qual è la soluzione più adatta per il potenziale cliente?
  • Consiglia - un venditore in pieno stile Inbound sa che dovrà consigliare una soluzione cucita su misura del cliente in modo tale da chiudere la vendita. Ma questo è solo l’ultimo passo di una catena che ha come fulcro il consumatore: senza questo tipo di approccio si cade nuovamente nel marketing a freddo.

Cos’è HubSpot?

Fondato nel 2006 da Brian Halligan e Dharmesh Shah al MIT (Massachusetts Institute of Technology), HubSpot è un software di marketing e sales automation. Come spiega il termine stesso, è un programma in grado di automatizzare alcune attività ricorrenti, tipiche dell'era digital, per ottimizzare gli sforzi ed evitare di perdere tempo prezioso in attività ripetitive, come: tenere traccia delle visite di un sito o raccogliere i dati dei form delle landing page o, ancora, monitorare le attività dei prospect, al fine di costruire strategie il più mirate possibili.

HubSpot è una piattaforma all-in-one: in pratica, permette di gestire marketing e vendite, osservare le statistiche delle proprie pagine web, creare pagine blog, landing page, workflow e molto altro ancora aprendosi a mille più una integrazioni con strumenti già in vostro possesso. In sostanza, permette di prestare attenzione a tutte le attività che ottimizzano la presenza in rete di un’azienda a partire dalla SEO, fino ad arrivare al lead nurturing.

2 HubSpot logo.png

Attenzione: HubSpot, a differenza di piattaforme come Wordpress, non è solo un CMS (ovvero un Content Management System) ma, più precisamente, si identifica come un COS (Content Optimization System). Questo significa che il suo compito non solo è quello di ottimizzare i contenuti dal punto di vista del posizionamento sui motori di ricerca, ma anche quello di renderli adatti a qualsiasi piattaforma (mobile o desktop).

In più questo software presenta un’interfaccia talmente intuitiva che anche chi non ha conoscenze di HTML e linguaggi di programmazione è in grado di utilizzare con facilità. Si tratta del sistema WYSIWYG - What You See Is What You Get - che consiste nel vedere immediatamente il risultato delle proprie modifiche alla pagina. Inoltre, per i più esperti è possibile accedere alle modifiche anche attraverso il codice sorgente della pagina stessa.

Il cuore di HubSpot: il Marketing Hub

Il nucleo di HubSpot è sicuramente il Marketing Hub, che consente di gestire tutte le operazioni legate alla lead generation, dall’attrazione del target corretto, alla conversione di visitatori in clienti, all’implementazione di campagne inbound su larga scala, tutto da un’unica piattaforma.

Comprende numerosi strumenti al suo interno, scopriamoli tutti!

Possiamo suddividere le funzionalità del Marketing Hub, in 3 macro gruppi: strumenti per attirare l’attenzione degli utenti, funzionalità per trasformare più visitatori in lead e la sezione di report e personalizzazione

Per attirare l’attenzione HubSpot mette a disposizione le seguenti funzionalità: 

  • Blog

    Puoi pubblicare contenuti utili per la tua audience facendoti trovare sia sui  motori di ricerca che nei social media, inserendo anche delle CTA per invitare gli utenti all’azione. 



foto 3

  • SEO

    HubSpot consente non solo di migliorare il posizionamento degli articoli grazie alla sua attenzione per le parole chiave, ma anche di tracciare le performance delle singole keyword.

  • Monitoraggio e gestione degli annunci

    Puoi monitorare l’andamento dei tuoi annunci Facebook, Linkedin, Instagram e Google direttamente dentro HubSpot per capire quali hanno le performance migliori. 

  • Gestione dei Social Media

    Con un unico strumento hai la possibilità di creare le tue campagne e pubblicare direttamente sui social network. Tra le funzionalità più utili c’è l’autopublishing che consente la programmazione dei post sia su profili personali sia su pagine aziendali, non solo su Facebook - che ha già questa funzionalità attiva ma solo per le pagine - ma anche su Twitter e LinkedIn, ad esempio.

  • Video

    Puoi gestire i file video all’interno di Hubspot per inserirli nel sito, nel blog o sui social media.

  • Live chat

    Conosciamo tutti l’importanza delle conversazioni con i propri visitatori, HubSpot ti permette di parlare con loro in tempo reale. Grazie ai chatbot avrai l’opportunità di qualificare i lead e concentrarti sulle conversazioni con più potenziale.

Quando si tratta di trasformare i visitatori in lead, il Marketing Hub dispone delle seguenti funzionalità:

  • Landing page builder

    Vuoi creare delle bellissime landing page? Tranquillo, non avrai più bisogno degli sviluppatori. HubSpot ti propone dei template già preimpostati ed ottimizzati per mobile oppure puoi creare la tua landing page da zero. 

  • Form builder

    Creare i form è facilissimo, grazie alla tecnologia drag-and-drop disponibile nell’editor di HubSpot. 

  • Marketing automation

    Grazie ai workflow avrai la possibilità di risparmiare tempo e sforzi. Cosa puoi fare? lead nurturing e lead scoring, personalizzare le email su larga scala e molto altro ancora. 

  • Email marketing

    Puoi creare campagne email ottimizzare e professionali, personalizzare i contenuti e svolgere degli A/B test per massimizzare i risultati. 

  • Account based marketing

    I team marketing e vendite possono lavorare in maniera collaborativa ed integrata, trasformando gli account target di maggior valore in clienti.

  • Monitoraggio e gestione dei lead

    Puoi avere il quadro completo su ogni lead, segmentarli e assegnargli automaticamente ed in maniera predittiva un punteggio (lead scoring) per trasferirli al team vendite. 

    NOTA BENE: Il lead scoring è uno degli elementi di maggior valore e importanza quando si parla di marketing automation. Il suo scopo è quello di aiutare i team marketing e vendite a qualificare i lead, in base a criteri personalizzati, al fine di dare priorità ai lead più caldi ed aumentare la velocità con cui questi lead diventano clienti.

Per quanto riguarda la reportistica, il Marketing Hub offre: 

  • Marketing analytics

    È risaputo che le migliori decisioni si prendono osservando i dati, e quale miglior modo di farlo se non con dei report personalizzati e analisi integrate. Puoi collegare il tuo lavoro alle trattative chiuse grazie a dei report di attribuzione delle entrate multi-touch. 

  • Custom objects

    Organizza i dati dei custom objects in report e crea delle dashboard per condividere dati con tutto il team. 

  • Integrazione con salesforce

    Puoi integrare Hubspot e Salesforce per avere una sincronizzazione ottimale e inviare informazioni sui lead al team vendite così da fornirgli il contesto completo per chiudere il deal.

richiedi una demo di HubSpot

Il tool perfetto per aumentare il numero di vendite: Sales Hub

foto 4.jpg

Una volta attirato l’utente sul sito, bisogna cercare di massimizzare la lead generation e aumentare la chiusura di nuovi clienti. Per farlo bisogna cercare di conoscere da vicino le persone a cui ci stiamo rivolgendo: quali sono i loro punti di interesse? E i loro bisogni? Come sono arrivati sul nostro sito e cosa hanno visitato prima di entrare in contatto con noi?


Trovare una risposta a tutte queste domande significa regalare una customer experience unica e personalizzata sulle esigenze dei singoli prospect. In questo modo sarà più facile portare il lead all’acquisto perché sarai in grado di cogliere le sfumature di ciascuno fornendo la soluzione perfetta per ogni singolo utente. 

Il vantaggio principale offerto dal Sales hub è che ti permette di riunire tutti gli strumenti e i dati su un’unica piattaforma, permettendoti di diminuire l’attrito e concentrarti solo sui tuoi clienti, l’unica cosa davvero importante! 

Anche in questo caso le funzionalità del Sales hub si suddividono in macro sezioni, per la precisione sono 4: l’avvio delle conversazioni, la creazione di relazioni profonde, la gestione della pipeline e potersi connettere ovunque ci si trovi.

Ti chiedi come poter iniziare delle conversazioni con i tuoi lead? HubSpot mette a disposizione diverse funzionalità, vediamole insieme:

  • Templates per le email

    HubSpot fornisce dei tool di email editing che mette a disposizione centinaia di template per ottimizzare la creazione delle singole email.
  • Monitoraggio delle email

    Una volta inviate, le mail potranno essere tracciate. Questo significa che potrai conoscere open rate, CTR, bounce rate e le azioni compiute come la lettura di un articolo proposto o il download di un’offerta. Questo ti permetterà di conoscere al meglio i gusti del tuo pubblico così da inviare il contenuto perfetto al momento giusto.

  • Monitoraggio e gestione della documentazione

    Puoi creare dei contenuti utili per il tuo team, condividendoli direttamente attraverso posta elettronica.

  • Intelligence delle conversazioni

    Potrai avere a disposizione tutti gli insight delle conversazioni con i lead o clienti e individuare eventuali opportunità di coaching per il team vendita in relazione alle loro prestazioni. 

  • Monitoraggio e registrazione delle telefonate

    Vuoi tenere traccia delle conversazioni così da non perderti nessun dettaglio? Puoi registrare le chiamate direttamente dal tuo browser e salvarle nel CRM. 

  • Gestione contatti e profilo clienti

    Puoi avere un quadro completo sui contatti con cui stai conversando via email, direttamente all’interno del CRM di HubSpot, di Gmail o Outlook.

Vediamo come il Sales Hub può aiutarti per creare delle relazioni più profonde e durature con i tuoi lead:

 

  • Meeting 

    Programma in maniera automatica gli appuntamenti con le persone interessate ad entrare in contatto con te grazie al Meeting Tool di HubSpot. Questo, integrato con Google Calendar, Office 365 e il CRM (di cui parleremo tra poco) darà all’utente la possibilità di scegliere in totale libertà quando incontrare il tuo team.
  • Sales automation

    Una delle forze maggiori offerte dal software è la possibilità di programmare l’invio automatico di email e follow-up per rimanere sempre connesso con i tuoi lead. 

  • Live Chat 

    La live chat è uno degli strumenti più potenti per conversare con gli utenti, perché permette di farlo in tempo reale ed in maniera personalizzata. HubSpot offre anche questo prezioso strumento: ogni messaggio inviato verrà reindirizzato ad un membro del tuo sales team che potrà rispondere in tempo reale alle domande dei tuoi visitatori.

3 live chat.png

La gestione della pipeline è un aspetto molto importante per migliorare le performance aziendali tenendo sempre sotto controllo l’andamento delle vendite. Per raggiungere questo obiettivo il Sales Hub mette predispone questi strumenti: 

  • Playbook per la gestione delle vendite 

Metti a disposizione del team vendite contenuti utili relativi ai prodotti e servizi dell’azienda da utilizzare durante le telefonate esplorative in fase di pre-vendita per aiutare i sales a raggiungere i loro obiettivi e semplificare le attività di coaching. 

  • Preventivi 

Puoi inviare preventivi appena vengono richiesti grazie ad un semplice pulsante, per concludere le trattative più rapidamente. 

  • Sales analytics

Avrai a disposizione una sezione dedicata in cui raccogliere tutti i dati ed avere una visione complessiva del processo di vendita. Un’altra peculiarità del Sales Hub è che ti permette di conversare ed essere in contatto con i tuoi clienti ovunque ti trovi, grazie a questi strumenti: 

  • App CRM Mobile

Perfetta per la gestione dei tuoi task ovunque ti trovi e da qualsiasi dispositivo. 

  • Gestione della pipeline

Puoi inserire trattative e assegnare attività solo con un clic. La gestione della pipeline non è mai stata così semplice! 

  • Account-based marketing

I team marketing e vendite possono lavorare in maniera collaborativa ed integrata, trasformando gli account target di maggior valore in clienti. 

 

Migliorare la gestione dei clienti con il CRM HubSpot

Il CRM è alla base di qualsiasi strategia di marketing e sales di successo, perchè permette di avere informazioni sempre aggiornate sui clienti e ottimizzare il rapporto con loro, attraverso la condivisione di valore.

Spesso si pensa che il CRM sia utile solo al reparto vendite: sbagliato! 

Il CRM assiste nel proprio lavoro sia il reparto vendite che il reparto marketing, il quale grazie alle informazioni a disposizione può prendere delle migliori decisioni strategiche basate sui dati. 

Il CRM tiene traccia di ogni interazione tra l’azienda e i clienti. Grazie a questo strumento sarà facile recuperare tutti i dati utili per conoscere al meglio chi hai di fronte.

Sul mercato si trovano svariate tipologie di CRM, alcune gratuite ma incomplete, altre a pagamento, mentre quella di HubSpot è in versione completa ed è totalmente gratuita

Ma quali sono le feature principali del CRM HubSpot?

  • Gestione contatti

    Immagina di dover scrivere una mail commerciale in cui vuoi proporre un’offerta ad un lead caldo: cosa sceglierai? Che tono userai nella mail?

    Queste domande possono trovare una risposta semplicemente visitando la pagina del contatto registrato in HubSpot: in questo modo potrai recuperare i suoi interessi, gli articoli consultati, eventuali mail già scambiate con lui e cucire, così, la mail perfetta per ogni cliente.

  • Fasi della trattativa

    Altro strumento molto utile all’interno di questo CRM è quello che permette di ottimizzare e gestire in modo intuitivo la pipeline di vendita.Tutto il tuo business raccolto in un’unica bacheca in cui potrai filtrare le informazioni contenute per trovare esattamente ciò che cerchi: appuntamenti o call schedulate, contratti chiusi, contratti prossimi alla scadenza…

  • Dashboard giornaliere

    Dashboard grafiche ed intuitive sono lo strumento migliore per permettere ai sales di analizzare su base giornaliera l’andamento delle loro attività, ad esempio il numero di accordi presenti nella pipeline o i task da concludere.
  • Task management

    La funzionalità relativa alla gestione delle attività è la migliore amica dei sales, perchè gli permette di completare le loro attività quotidiane su un'unica piattaforma

  • Archivio dei contenuti

    Un CRM con archivio di contenuti incorporato è un must have per tutti i sales che vanno alla continua ricerca di risorse adatte per concludere l’affare. Questi contenuti possono essere: contenuti informativi, informazioni di prodotto, tool o template per le email.
  • Acquisizione automatica dei dati

    Molte aziende utilizzano i CRM principalmente come registratore di tutte le interazioni che i responsabili delle vendite hanno con i contatti. Come funziona? nella maggior parte dei CRM è necessario che il sales inserisca manualmente le email e le chiamate effettuate. Il CRM di HubSpot invece registra le informazioni automaticamente e le mostra agli utenti sotto forma di linea del tempo per tenere traccia di tutte le interazioni.
  • Reportistica

    Non è un segreto che avere dei report precisi e dettagliati aiuta molto il lavoro di tutto il team. Hai a disposizione la possibilità di esportare i report ed individuare i trend rilevati dal sistema.
  • Mobile

    Il venditore deve avere sempre a portata di mano le informazioni di cui ha bisogno e questo è possibile grazie all’applicazione mobile del CRM

  • Integrazione con la marketing automation

    HubSpot permette di integrare i dati del CRM con la marketing automation, per avere sempre una visione chiara di tutto il ciclo di vita dei lead e dei clienti.   

  • Integrazione con la sales automation

    Puoi inviare delle email e follow-up specifici e targettizzati ai tuoi clienti, nel momento in cui ne hanno bisogno. 

  • Integrazione email

    È possibile integrare la tua casella di posta, come Gmail o Outlook, ad HubSpot in modo da avere poter registrare sempre e automaticamente i dati dei tuoi contatti ed avere una visione chiara e complessiva delle interazioni avvenute via email. 

  • Campi personalizzati nei form

    Puoi creare dei form personalizzati, facili da integrare alle tue pagine web, i cui dati saranno registrati automaticamente nel tuo CRM dopo ogni compilazione.

     

  • Pianificazione delle riunioni

    I sales avranno a disposizione un utilissimo strumento di gestione meeting integrato direttamente con il loro Google calendar o Office 365, per gestire le riunioni in tempo reale e condividere le loro disponibilità con i clienti.

 

CRMOverview-2

Il Service Hub: helpdesk e ticketing

Il Service Hub è lo strumento di HubSpot dedicato alla fase di delight del flywheel. Spesso molti business si fermano (erroneamente) alla chiusura dei clienti, ma deliziare i propri consumatori consente di fare promoter generation - ovvero creare dei veri e propri promotori del nostro brand - e dare maggior velocità alla tua crescita aziendale.

Per fare quest’ultimo passo è necessario - ora più che mai - creare una customer experience unica, perchè le esigenze dei clienti sono cambiate, si aspettano assistenza 24/7 ma senza lo strumento giusto è difficile poter soddisfare le loro esigenze. 

Come si può intuire già dal nome, il Service Hub mette al centro l’esperienza del cliente, in modo tale da dare alle aziende che ne faranno uso la possibilità di fidelizzare al meglio il proprio pubblico dandogli maggior supporto.

Quindi, cosa fa esattamente il Service Hub? Semplice! Ti permette di rendere la tua assistenza clienti scalabile grazie all’automazione, unisce i tuoi team e canali su un’unica piattaforma e ti garantisce l’offerta di un servizio proattivo per soddisfare i tuoi clienti. 

Vediamo nello specifico tutte le funzionalità del Service Hub. 

Per supportare i propri clienti su larga scala ed allineare ulteriormente i team marketing e vendite, HubSpot propone le seguenti soluzioni:

  • Help Desk e Ticket Automation

    Non lasciare che i ticket più importanti vengano trascurati, grazie all'automation avrai la possibilità di dare la priorità ai ticket più urgenti ed aiutare i tuoi clienti ad avere successo. 

  • Knowledge base

    La presenza di una knowledge base, con FAQ, video e articoli, può rivelarsi utile per due differenti motivi: aiutare i clienti a risolvere in maniera autonoma problemi di minor rilevanza e diminuire il numero di richieste di supporto. Insomma, impossibile farne a meno! 

  • Live chat

    Puoi aiutare i tuoi clienti in tempo reale e assegnare automaticamente la conversazione alle figure più idonee del tuo team. 

Con il Service Hub puoi anche migliorare la collaborazione unendo i team e i canali su un’unica piattaforma, vediamo come: 

  • Inbox

    Aiuta il tuo team a gestire tutte le conversazioni collegando l’email, la live chat e Facebook Messenger, ad un’unica casella di posta, la Inbox di HubSpot. 

  • HubSpot CRM

    L’inbound marketing è dato dal felice “matrimonio” tra contenuto e contesto, per ottenere quest’ultimo c’è bisogno del CRM, che può darti tutte le informazioni di cui hai bisogno per aiutare i tuoi clienti ad avere successo

  • Team Management

    Puoi gestire il tuo team in maniera efficiente, avendo sempre accesso alle loro disponibilità, permessi e status. 

Di fondamentale importanza per il Service Hub è l’attenzione nei confronti della customer satisfaction: per questa ragione sono stati introdotti strumenti per rilevare il customer feedback e migliorare la qualità del lavoro svolto.

  • Feedback survey

    Ottieni sempre i feedback dei tuoi clienti attraverso il NTP, CSAT, CES e delle survey personalizzate.

  • Custom objects

    Tieni sempre a portata di mano tutte le informazioni di cui hai bisogno per aiutare e supportare i tuoi clienti creando dei report single-object o cross-objects e monitora l’andamento della tua attività.

  • Dashboard per i report

    Analizza i dati utili per migliorare il tuo servizio clienti e grazie alle dashboard avanzate valuta le prestazioni del tuo team basandoti sui dati. 

Hubspot è anche in italiano

Una delle ultime novità in casa HubSpot è la possibilità di impostare il software anche in italiano

Dopo anni e anni di attesa finalmente la piattaforma di marketing e sales automation più famosa sul mercato è disponibile anche in italiano. E se te lo stai chiedendo, sì, sono disponibili nella nostra lingua tutti gli Hub, il CRM e il CMS. 

Impostare la lingua desiderata è semplicissimo, attraverso le impostazioni del proprio account si può selezionare la lingua da utilizzare per usufruire di tutte le funzionalità della piattaforma. 

Questa novità attribuisce ad HubSpot un ulteriore valore aggiunto rispetto a tante altre grandi piattaforme enterprise internazionali che ancora oggi non hanno introdotto l’italiano tra le loro opzioni di lingua.

Ora che hubspot è in italiano, anche i commerciali o altri membri del team che hanno problemi con la lingua inglese possono usare la piattaforma senza alcun tipo di problema e senza barriere

Vuoi sapere un altro vantaggio? Se hai bisogno di condividere la piattaforma con collaboratori o risorse estere potrai cambiare nuovamente la lingua senza problemi! 

E dal mondo di HubSpot è tutto. Se, però, ti va di approfondire qualche punto o cerchi risposta a qualche tuo dubbio, non devi fare altro che contattarci: i nostri esperti sono pronti a fornirti una consulenza gratuita e senza impegno.  Saremo felici di darti una mano!

 

New call-to-action